Menu principale
Home
Il Progetto
Programma Terre Alte
Programma Alto Mare
Fotogallery
Archivio News
Facebook
Il Format TV
Advertisement
:::::: Il Progetto TerreAlte AltoMare al VI° Raduno Internazionale del Passatore :::::: PDF
    
A bordo della celebre imbarcazione del Cantiere Sartini sale  l’equipaggio che partecipa al prestigioso campionato grazie al Progetto TerreAlte AltoMare. L’appuntamento è a Rimini sabato 20 e domenica 21. Si replica a Cervia il 27 e il 28 settembre.
Ed è proprio la famosa barca costruita dai Cantieri Sartini su progetto di Finot, portata ai fasti delle cronache sportive dal campione d’oltralpe Laurent Cordelle, a trasformarsi in simbolo della vela intesa come sport accessibile per tutti. In occasione del Campionato Internazionale riservato al monotipo Passatore, l’intramontabile gioiello del cantiere cervese si farà infatti portavoce dell’importante messaggio promosso dal Progetto TerreAlte AltoMare: la vela è libertà e la libertà non conosce barriere o confini. Per questo, a bordo del passatore Hellix, regaterà l’equipaggio della Cooperativa “Ama la Vita” e  “Psiche”, formato da ragazzi affetti da disturbi psichici che nell’ambito delle iniziative di TerreAlte AltoMare, hanno intrapreso un percorso di terapia psichiatrica attraverso la pratica della vela  e ora sono pronti ad affrontare il mare e gli altri equipaggi in occasione di una manifestazione dall’alto valore sportivo e che comprende sia una prova costiera (Cervia – Rimini), sia due prove a bastone nelle acque antistanti Cervia.
Il giovane equipaggio scorterà inoltre l”Amerigo Vespucci” nel viaggio da Cervia a Ravenna il prossimo 3 ottobre, aprendo come ammiraglia la strada alle altre 30 imbarcazioni provenienti da tutta Italia ed Europa per l’eccezionale avvenimento, affascinante epilogo della sesta edizione del Raduno.